Editoriali

Un magazine di storie belle ed emozionanti. E a dicembre raddoppiamo, con Amazing Salento!

0

Sono già trascorsi due anni dal primo numero di Amazing Puglia. Il gioco si fa serio e siamo pronti a rilanciare con tante novità: l’inserto PugliaRestaurants, il sito web completamente ridisegnato e potenziato, un supplemento interamente dedicato al Salento. E non finisce qui…

Fabio Mollica

Due anni non sono nulla nel corso di una vita. Ma sono un lungo periodo per un qualsiasi magazine cartaceo che scommette sul proprio futuro in un mondo ormai dominato dal web e dai social. Ebbene si, sono già passati due anni dal primo numero di Amazing Puglia, e possiamo dire che la nostra fase di start-up è ormai conclusa. Francamente non ci aspettavamo un successo simile: ogni numero del trimestrale va puntualmente esaurito nelle librerie e ben 12.000 pugliesi (imprenditori e professionisti) ricevono il magazine in formato digitale direttamente nella loro casella di posta elettronica. Quel che più conta, però, è che Amazing Puglia si è imposto come una testata autorevole e di qualità, che racconta la buona Puglia e i bravi pugliesi che sanno realizzarsi qui o altrove. Questo numero, in particolare, è un concentrato di emozioni e di belle storie, quelle che fanno bene al territorio, alle nostre menti e al cuore.

Leggete per esempio le interviste a Paolo Belloni e a Doriana Borgo, e ditemi se non si tratta di due personaggi straordinari da prendere come esempio per una Puglia migliore. Per un mondo migliore.

Poi leggete il reportage di Raffaello Mastrolonardo su Monteleone di Puglia, e vi verrà la voglia di andare a visitare questo paesino sconosciuto di mille anime dove accadono miracoli. Miracoli terreni, non quelli che si avverano solo per intercessione dello Spirito Santo o qualcuno a lui vicino. Miracoli che solo la persone semplici, umili e umane riescono a compiere. Perché quando si resta semplici, quando non si dimentica il proprio passato, e quando si coinvolgono le comunità, nascono sempre grandi cose.
Quella di Mastrolonardo, autore del bel libro “Gente del Sud”, non è l’unica nuova firma che troverete su questo numero: abbiamo chiesto a lui e ad altri pugliesi illustri, persone che stimiamo per ciò che hanno fatto, fanno e faranno, oltre che per ciò che dicono e pensano, di scrivere per Amazing Puglia, e (la cosa mi riempie di felicità e di orgoglio) hanno subito accettato la proposta.
Così, accanto alle “storiche” firme del giornale, troverete quelle di Mariarita Costanza (Macnil- Gruppo Zucchetti), Giuseppe Savino (Vazapp), Silvio Maselli (già assessore alla Cultura al Comune di Bari).

Nuove firme anche per il nuovo inserto del magazine, PugliaRestaurants, in cui abbiamo concentrato tutto ciò che di buono la nostra regione offre: ristoranti, vini, birre, cibo, bar, pizzerie-gourmet. In questa nuova sezione che trovate in coda al giornale troverete i racconti di Pino De Luca, Francesco Zompì, Michele Bruno, Alessandro Nigro Imperiale, Carlo Amatori. Altri amici si aggiungeranno a dicembre. Ottobre porta con sè un’altra novità: amazingpuglia.com (con la collaborazione del nostro web- partner GAW) si è rifatto il look.

È più bello e più completo, vi troverete tutti i contenuti del magazine e anche aggiornamenti sui temi di attualità. Perché è vero che siamo legati sentimentalmente alla carta, ma non disdegniamo le potenzialità della rete e dei social. Insomma, dopo due anni possiamo dire che il gioco si fa serio. E allora rilanciamo: dal prossimo numero, nella provincia di Lecce, Amazing Puglia sarà venduto in abbinata ad Amazing Salento, un magazine tutto dedicato al tacco d’Italia. Perché vogliamo essere ancora più vicini al territorio e ai nostri lettori. Lo dico subito: non siamo fan della divisione, nessuna voglia di Regione Salento, anzi…
Le diversità creano ricchezza, e i due progetti editoriali camminerano insieme per farsi forza l’un l’altro. Avrei un’altra novità da presentarvi, riguarda Bari, ma per questo numero penso che ne abbiate già abbastanza. A dicembre, se tutto va come deve andare, sveleremo quest’altra chicca per gli amici e lettori baresi.

La bellezza salverà il fondo

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.

More in Editoriali