Business

Gruppo Cannillo – 50 di questi anni

0

Dal 1969 al 2019: il Gruppo Cannillo compie 50 anni. Un traguardo storico per un’azienda nata a Corato e diventata, oggi, una delle più grandi realtà imprenditoriali del Sud Italia, protagonista nei settori della grande distribuzione organizzata, dell’industria agroalimentare, della logistica e del real estate. Tutto è partito da una piccola rivendita all’ingrosso di detersivi e coloniali. Anno dopo anno, sogno dopo sogno, quel negozio è diventato un’azienda, poi un gruppo di aziende e infine una holding forte e solida. Con le radici ben piantate in un terreno fertile, il Gruppo è cresciuto fino ad arrivare a 419 punti vendita, 2200 dipendenti , 2 impianti di produzione e un giro d’affari complessivo di 800 milioni di euro.

Il ramo Gdo, affidato alla controllata Maiora, opera nel retail con le insegne Despar, Eurospar, Interspar e nel canale cash&carry con l’insegna Altasfera.
Il ramo industriale, svolto dalla controllata Cerealitalia, realizza cereali per la prima colazione a marchio Cerealitalia e prodotti a base di cioccolato, con i marchi “Duca degli Abruzzi” e “Dolci Preziosi” (stabilimenti a Corato e Frigento, in provincia di Avellino, e prodotti presenti in 33 paesi del mondo).

Il ramo logistica, svolto dalla controllata S.M.A.R.T., assicura una distribuzione efficiente grazie ad una flotta moderna ed efficiente e a operatori specializzati.
Infine il ramo real estate, con le controllate Capex, Octavo e Operae, si occupa della gestione del patrimonio immobiliare aziendale e della realizzazione di immobili residenziali e commerciali.

A TRANI NASCE OLTREMARE Il Gruppo Cannillo opera da oltre 20 anni nel settore Real Estate e ha all’attivo la realizzazione di numerose strutture a destinazione residenziale, commerciale e logistica. Tra le ultime il progetto “Oltremare”, sintesi perfetta tra bioarchitettura, design e alta tecnologia nel rispetto dell’ambiente circostante grazie all’attenzione prestata all’efficientamento energetico. L’intero edificio Oltremare è in classe energetica “A” e raggiunge anche un punteggio
di 3.05 nella scala di valutazione del Protocollo Itaca.

In questi anni, la storia del Gruppo ha incrociato quella dell’Italia, con tutti i suoi cambiamenti. Ha attraversato periodi di boom e momenti di crisi, ha vissuto le grandi trasformazioni sociali e tecnologiche e ha mutato forma per evolversi con le abitudini e i consumi degli italiani.
In questo viaggio appassionante, Franco Cannillo e sua moglie Nicolangela Nichilo guidano il Gruppo con entusiasmo e coraggio, interpretando i cambiamenti con uno sguardo fisso sul futuro. Oggi, accanto ai fondatori, ci sono i figli Ileana e Pippo. I valori restano quelli di sempre: impegno, integrità e innovazione. Per continuare a focalizzarsi sul futuro, sull’evoluzione e sulle nuove opportunità di sviluppo.
“Crediamo che il successo ottenuto in questi anni non basti – spiega Franco Cannillo, presidente e ad del Gruppo Cannillo – ma è importante il modo con cui è stato raggiunto. Per questo, basiamo la nostra cultura aziendale sull’integrità, così che tutte le scelte e le attività che svolgiamo producano un effetto positivo anche sul territorio e sulla comunità. Mi piace immaginare il Gruppo come una realtà che non si limiti a produrre solo utili ma idee, continuando il suo percorso sempre a testa alta. È una staffetta, il mio percorso è completato: adesso spetta alle nuove generazioni prendere il testimone e magari un giorno passarlo ai propri figli».

Nel 2017, inoltre, è stata istituita la Fondazione Cannillo, ente filantropico del terzo settore che si dedica a progetti di interesse pubblico per il progresso e il benessere della comunità.
Per farlo, mette a disposizione di enti non profit ed enti pubblici e privati, le sue risorse economiche e progettuali.
Tra i suoi obiettivi, cooperare con le organizzazioni che hanno a cuore lo sviluppo del territorio, per garantire occasioni di crescita e un ambiente solidale che premia il merito e il talento.

Da quel giorno del 1969 è cambiato tutto. È cambiata l’Italia, il mercato, la tecnologia.
C’è un fattore che continua a tenere insieme tutti questi cambiamenti: la forza di un Gruppo che guarda avanti, che non si ferma e che è pronto a scrivere la storia dei prossimi 50 anni. Perché ci sono storie che scrivono la storia. E questa è una di quelle storie.

LA FONDAZIONE CANNILLO Nel 2017 è nata la Fondazione Cannillo, ente filantropico del terzo settore, con l’obiettivo di contribuire a costruire un futuro migliore per il nostro territorio, inteso come comunità, ambiente e soggetto economico. La Fondazione, presieduta da Nicolangela Nichilo, avvia e sostiene progetti volti allo sviluppo della collettività e dei singoli che la compongono e per farlo mette a disposizione degli enti non profit e degli enti pubblici e/o privati, fautori di iniziative reputate di interesse pubblico, le proprie risorse economiche e progettuali.

Archiproducts una bella storia pugliese

Previous article

Game Changers – Domenico Scordari

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Business