Il nuovo numero vi aspetta in libreria dall'1 Luglio

 


Il Magazine per chi è Orgoglioso di essere, o sentirsi, Pugliese

Cantine Due Palme – Restare uniti per continuare a crescere

La crescita delle Cantine Due Palme è impressionante e continua a sorprendere: 1000 soci, 15 milioni di bottiglie (in costante aumento anno dopo anno), 34 milioni di fatturato, 150 dipendenti. Si tratta di una delle realtà pugliesi più grandi del settore vinicolo. L’anima di Due Palme è da sempre Angelo Maci, che è anche l’enologo della cantina. Al suo fianco nella straordinaria crescita ci sono il direttore generale Assunta De Cillis, e le due figlie di Angelo, Antonella e Melissa. In questa intervista di gruppo abbiamo parlato con loro del mondo vitivinicolo pugliese e del futuro delle Cantine Due Palme.

Qual è il segreto del vostro successo?

«Sicuramente il segreto del nostro successo è da ricercare nella coesione e nella collaborazione che da sempre ci ha contraddistinti. Restare uniti per crescere, lavorare insieme per portare nel mondo la nostra passione per questo meraviglioso territorio unico e la tradizione enologica del nostro Salento. Controllare ogni fase del processo produttivo, dal vigneto al calice di vino, passando attraverso la vinificazione, la commercializzazione e la promozione delle nostre etichette, tutto certificato e garantito dal nome Due Palme, sinonimo di qualità e salvaguardia del territorio. Portare nel mondo l’unicità dei nostri Alberelli, la storia vitivinicola tramandata da generazioni e che risale a tremila anni fa, la nostra cultura che trasuda l’amore per la terra e i suoi tesori. Ecco cosa portiamo nel Europa che l’Asia, zone di interesse strategico perché di grandissime potenzialità. Qui il Made in Italy cresce sia in termini di volumi che di riconoscimento qualitativo».

Siete stati la prima coooperativa ad operare seguendo standard manageriali. Ma ci tenete ancora ad apparire come una grande famiglia. Perché?

«Siamo orgogliosi dei principi mutualistici che ci caratterizzano da sempre e sui quali si basa la nostra Cooperativa. Senza questa sinergie di intenti e di menti, di mani operose e sfide innovative, Cantine Due Palme non sarebbe ciò che è. E siamo ugualmente fieri di poter contare su partners commerciali che, in ogni angolo del mondo, hanno sposato e continuano a credere in queste idee e questi valori. Non a caso, appunto, li chiamiamo partners e mai solo meri clienti».