Personaggi

Bumpee e il tessuto anti-Covid

0
bumpee srl

Il tessuto made in Puglia trattato con un prodotto virucida in grado di ammazzare il virus.

Bumpee srl è una startup pugliese che sin dall’inizio dello scoppio della pandemia si è messa all’opera e ha progettato un tessuto in grado di ammazzare il Covid, anche dopo il lavaggio.

Si tratta di un prodotto innovativo completamente ideato, brevettato e realizzato in Puglia da una filiera di aziende che ha messo in moto il proprio know-how tecnologico dando vita a un tessuto covid-proof.

L’innovazione introdotta da Bumpee coniuga la tecnologia vescicolare e quella degli ioni argento attraverso un corretto dosaggio dei diversi componenti durante la fase di tessitura. Questo processo favorisce una azione fortemente virucida e battericida pur rimanendo, il tessuto, anallergico, non citotossico, sicuro e sostenibile.

mascherina bumpee

Il tessuto Bumpee ha superato tutti i test di laboratorio

Il tessuto ha superato i test sulla capacità virucida secondo la ISO 18184, contro SARS-CoV-2, fornito dall’INMI “L. Spallanzani” di Roma, dimostrando una efficacia fino al 99,99%. Si sono aggiunti anche tutti i test previsti per ognuno dei manufatti quali ad esempio: citotossicità, valutazione biocompatibilità, attività antibatterica, etc. oltre ai test fisici realizzati dall’Organismo Notificato di Varese (Centro Tessile Cotoniero-Abbigliamento). Sono stati realizzati “Fascicoli tecnici” per poter apporre la marcatura CE ove prevista e l’iscrizione nell’elenco dei produttori di Dispostivi Medici del Ministero della Sanità per le Mascherine di Classe 1 di Tipo 1.

Abbiamo affidato allo staff della Lab.Instrumentsdiretta dal Dr. Mario Stefanelli – spiega Vincenzo Pepe, Presidente di Bumpee Srl – il compito di sottoporre tessuto e prodotti a tutti i test previsti dal protocollo di certificazione con lo scopo di produrre per ciascun articolo un esaustivo fascicolo tecnico di accompagnamento”.

Dopo aver acquisito le necessarie certificazioni, la Bumpee srl si è messa in moto per rispondere alle esigenze di settori come quello della scuola e del trasporto, per assicurare una ripresa in sicurezza di tutte le attività: “Siamo partiti con la produzione – spiega Pasquale Pepe, Ceo e responsabile commerciale di Bumpee Srl – di una serie di prodotti oltre alle cover per banchi, cattedre, sedie e sedute che avevamo immaginato nella fase iniziale del progetto”. 

I prodotti Bumpee

Bumpee produce mascherine in un tessuto che favorisce un’azione virucida e battericida, in grado di conservare queste proprietà anche dopo i lavaggi offrendo una protezione efficace contro il rischio di proliferazione, contaminazione e trasmissione del Covid.

Nei momenti in cui la mascherina non viene utilizzata occorre riporla in un luogo sicuro: nascono così le sacche multiuso per custodire la mascherina ma anche i propri oggetti personali. Le sacche multiuso Bumpee sono di diverse dimensioni: dal formato mini-size a quelle più grandi per conservare indumenti e giacche in ambiti come scuole, palestre, luoghi di lavoro dove non è più possibile usare appendiabiti, spogliatori e armadietti.

pochette bumpee

Ma la loro produzione non si ferma qui: realizzano cover per banchi, sedie e cattedre per il mondo scolastico oltre a cover per il settore dell’automotive con particolare riferimento al trasporto pubblico e ad uso pubblico. Il sistema di contenimento progettato da Bumpee attraverso queste cover permette di evitare la proliferazione del virus e, soprattutto, la sua diffusione attraverso il contatto.

Inoltre Bumpee ha avviato la produzione di manufatti in tessuto Novoli pensati per le applicazioni nel mondo sanitario: a partire dai camici realizzati con tessuto con proprietà virucida, passando per prodotti tessili per i letti di degenza (coprimaterassi, copriguanciale e traversine) per finire a prodotti pensati per gli ambulatori e poliambulatori (tende divisorie, sacche porta abiti, traversine per lettini medici).

 

 

Pumo pugliese: curiosità del simbolo portafortuna

Previous article

La leggenda di Pizzomunno: la storia d’amore di Vieste

Next article

You may also like

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Personaggi