Il nuovo numero vi aspetta in libreria dall'1 Luglio

 


Il Magazine per chi è Orgoglioso di essere, o sentirsi, Pugliese

AUDIODINAMICA

Tre ingegneri (due di Laterza e uno di Taranto) hanno costituito a Torino una startup che produce dispositivi audio di grande qualità dal design moderno ed elegante

Con il payooff “Let’s Change the Tune”, Audiodinamica introduce la sua rivoluzione nel mondo dell’Hi-Fi di qualità. Calorosamente accolta tra i New Comers nella recente edizione della High End di Monaco di Baviera, durante la quale ha attirato l’attenzione della stampa settoriale, questa startup propone una lettura in chiave del tutto originale dei dispositivi per la riproduzione sonora, basando la propria offerta sul concetto di tailoring, quindi di prodotto a misura di appassionato, sia in termini di contenuti tecnici che estetici. Grazie ad un mix di tecnologia analogica e digitale di altissimo livello qualitativo e ad un design elegantemente essenziale e versatile i dispositivi Audiodinamica sono pensati per quanti vogliano fare un’esperienza sensoriale a tutto tondo dell’ascolto della musica, lontano dall’austerità tipica del settore e vicino invece ad una concezione più personale, funzionale e confortevole, senza mai tradire i principi di base della riproduzione musicale.
Nata ufficialmente a maggio 2017 a Torino, sotto il nome di Innovation In Audio e inserita quasi subito nell’elenco delle start-up innovative della Camera di commercio di Torino e del Ministero dello sviluppo economico, l’azienda rispecchia il sogno e la passione a lungo coltivati dai suoi fondatori, i pugliesi Francesco Matera, Gianluca Sperti, Angelo Zilio, per la musica e per una sua riproduzione quanto più vicina all’evento reale.
I soci fondatori provengono da milieu lavorativi molto diversi tra loro e proprio la diversità di esperienze ha rappresentato la loro ricchezza, consentendo loro di unire le forze e comporre tessera per tessera il mosaico di questo nuovo progetto: un ingegnere meccanico, Gianluca Sperti, con alle spalle gli studi in ingegneria a Torino, Londra e un MBA a Milano ed una pluriennale esperienza nel settore aerospaziale; un ingegnere ambientale, Francesco Matera, anch’egli laureato presso il politecnico di Torino, un docente universitario di Marketing, Strategy and Management, con numerose esperienze di studio e di lavoro all’estero, nonché ex-export manager nei più diversi settori produttivi in Italia e all’estero.